Diplomato in Pianoforte al Conservatorio di Musica ”G.B.Pergolesi” di Fermo sotto la guida della Prof.ssa Donella Sabatini e laureato in Ingegneria presso l'Universita' Politecnica delle Marche, inizia lo studio del pianoforte all'età di 7 anni e giovanissimo, partecipa al concorso “Coppa Pianisti d'Italia”di Osimo.

Dopo un periodo formativo di studio e di piccole esibizioni, appena maggiorenne si immerge nell'universo della composizione solistica e a 23 anni incide il suo primo disco: ”Naturalpiano”.

Ha studiato pianoforte jazz con Mike Melillo e frequentato la Berklee Summer School all’Umbria Jazz Clinics di Perugia, la Masterclass di Improvvisazione dello Stresa Festival con Enrico Pieranunzi, il Corso di Composizione di Musica per Film all’Accademia Chigiana di Siena con il M° Louis Bacalov ed il Laboratorio di Composizione di Musiche per il Cinema Muto con il M° Rossella Spinosa.

Collabora ed ha collaborato con numerosi artisti, tra cui Serena Abrami, Filippo Graziani, Federico D'Annunzio, Paola & Chiara, Linda, Compagnia di Balletto "Caterina Ricci".

Nel 2009 esce il suo secondo album di composizioni per Piano solo “A Due Mani” debuttando nei teatri delle Marche  con lo spettacolo “Il Sorriso di Charlie”, un concerto dove la musica si fonde con la danza, la poesia ed il canto.

Nel 2011 partecipa al Festival internazionale “Adriatico-Mediterraneo” di Ancona.

Nel 2013 iniziano le collaborazioni e le produzioni musicali per il teatro.

Per il filosofo Cesare Catà ha composto le musiche originali dei seguenti seminari svolti presso il Teatro Comunale di Porto San Giorgio: “Macbeth”, “Romeo & Giulietta” e “Riccardo II” di W. Shakespeare, “Virginia Woolf” e “Jane Austen”. Sempre per Cesare Catà ha curato ed arrangiato, insieme alla cantautrice Serena Abrami, le musiche per “Out of this dull World”, spettacolo teatrale ispirato alla tradizione ed alla cultura celtica irlandese.

Per il regista Stefano Tosoni ha composto le musiche di “Volevo solo fare Amleto”, spettacolo teatrale prodotto dal Teatro Stabile delle Marche e vincitore del premio “Game2” della Fondazione Teatro delle Muse di Ancona.

Per la scrittrice Lucia Tancredi ha curato ed arrangiato, insieme alla cantautrice Serena Abrami, le musiche del recital “La vita privata di Giulia Schucht” tratto dal libro omonimo vincitore del premio letterario internazionale “Scrivere per amore 2013” di Verona.

Nel 2016 esce il suo secondo Album "Occhi negli Occhi" e con il brano "Terra di Smeraldo" vince il terzo premio al Concorso Internazionale di Composizione "Maurice Ravel" di Novara nella Categoria B.

Nel 2018, con l'Album "SOULS", sancisce la collaborazione musicale e teatrale con la cantautrice Serena Abrami, da anni parallela ai relativi percorsi individuali. Otto grandi classici del panorama italiano ed internazionale, otto racconti scelti a seguito di una comune ricerca emotiva e professionale: molteplici anime senza tempo, in musica.

 

 

In breve

Diplomato in Pianoforte al Conservatorio di Musica ”G.B.Pergolesi” di Fermo e laureato in Ingegneria presso l'Universita' Politecnica delle Marche, inizia lo studio del pianoforte all'età di 7 anni. Appena maggiorenne si immerge nell'universo della composizione solistica e a 23 anni incide il suo primo disco: “Naturalpiano”. Ha studiato pianoforte jazz con Mike Melillo, frequentato la Berklee Summer School all’Umbria Jazz Clinics di Perugia, la Masterclass di Improvvisazione dello Stresa Festival con Enrico Pieranunzi, il Corso di Composizione di Musica per Film all’Accademia Chigiana di Siena con il M° Louis Bacalov ed il Laboratorio di Composizione di Musiche per il Cinema Muto con il M° Rossella Spinosa. Nel 2009 esce il suo secondo album di composizioni per Piano solo “A Due Mani” e debutta nei teatri italiani con lo spettacolo “Il Sorriso di Charlie”. Nel 2016 esce il suo ultimo Album "Occhi negli Occhi" e con il brano “Terra di Smeraldo” vince il terzo premio al Concorso Internazionale di Composizione "Maurice Ravel" di Novara. Nel 2018, con l'Album "SOULS", sancisce il sodalizio artistico con la cantautrice Serena Abrami.